Finalmente pubblico! Ecco il nostro ddl

Integrazioni della legge provinciale sulle politiche sociali 2007 e della legge provinciale sulla tutela della salute 2010 in materia di carte dei servizi e di servizi a favore dei minori

CONSIGLIO DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
XV LEGISLATURA ANNO 2014
DISEGNO DI LEGGE 29 settembre 2014, n. 46

Integrazioni della legge provinciale sulle politiche sociali 2007 e della legge
provinciale sulla tutela della salute 2010 in materia di carte dei servizi e di servizi a
favore dei minori
D’iniziativa dei consiglieri Maurizio Fugatti, Claudio Civettini (Lega Nord Trentino) e Filippo Degasperi (MoVimento 5 stelle)
Presentato il 29 settembre 2014
Assegnato alla Quarta Commissione permanente

DISEGNO DI LEGGE 29 settembre 2014, n. 46
Integrazioni della legge provinciale sulle politiche sociali 2007 e della legge
provinciale sulla tutela della salute 2010 in materia di carte dei servizi e di servizi a
favore dei minori
Art. 1
Integrazione dell’articolo 3 della legge provinciale 27 luglio 2007, n. 13 (legge provinciale
sulle politiche sociali 2007)
1. Dopo il comma 1 dell’articolo 3 della legge provinciale sulle politiche sociali 2007 è
inserito il seguente:
“1 bis. Ogni comunità esercita le funzioni che le sono attribuite da questa legge sulla base di
una carta dei servizi sociali, pubblicata nel sito internet della comunità e nel Bollettino ufficiale
della Regione. La carta dei servizi sociali è approvata entro sei mesi dall’adozione di un atto
d’indirizzo da parte della Giunta provinciale, che delibera in materia entro trenta giorni dall’entrata
in vigore di questo comma. L’adozione e l’osservanza della carta dei servizi sociali sono oggetto di
valutazione ai sensi del capo IV.”
Art. 2
Integrazione dell’articolo 20 della legge provinciale sulle politiche sociali 2007
1. Alla fine del comma 2 dell’articolo 20 della legge provinciale sulle politiche sociali
2007 sono inserite le parole: “I servizi a carattere residenziale rivolti all’accoglienza di minori
devono essere organizzati nella forma delle comunità minorili, con le caratteristiche stabilite ai
sensi dell’articolo 34, comma 2 ter.”
Art. 3
Integrazioni dell’articolo 34 della legge provinciale sulle politiche sociali 2007
1. Alla fine della lettera b) del comma 2 dell’articolo 34 della legge provinciale sulle
politiche sociali 2007 sono inserite le parole: “. I servizi a carattere residenziale rivolti
all’accoglienza di minori sono organizzati nella forma delle comunità minorili, con le caratteristiche
stabilite dal comma 2 ter”.
2. Dopo il comma 2 bis dell’articolo 34 della legge provinciale sulle politiche sociali
2007 è inserito il seguente.
“2 ter. Il regolamento di esecuzione, in particolare, stabilisce i requisiti degli edifici in cui sono
ospitate le comunità minorili e del personale addetto, indica il contenuto minimo della loro carta dei
servizi, disciplina gli obblighi di trasparenza sulle relative attività.”
Art. 4
Integrazione dell’articolo 37 della legge provinciale 23 luglio 2010, n. 16 (legge provinciale
sulla tutela della salute 2010)
1. Dopo il comma 2 dell’articolo 37 della legge provinciale sulla tutela della salute
2010 è inserito il seguente:
“2 bis. Il regolamento di organizzazione prevede, in ogni caso, la costituzione di un’unità di
consulenza multidisciplinare, che esercita funzioni di supporto e di consulenza a favore dei soggetti – – 2
cui la legge provinciale attribuisce funzioni connesse all’affidamento dei minori.”

NOTA: il testo del ddl è reperibile anche sul sito internet della Provincia Autonoma di Trento e sulla pagina facebook Progetto Pilota per l’accoglienza dei minori nelle comunità minorili

Il presidente
Roberto Buffi
Centro Antiviolenza Bigenitoriale onlus