Intervento del consigliere provinciale Filippo Degasperi

Relazione sull'attività svolta dal Difensore Civico e Garante dei Minori nell'anno 2014

Seduta del Consiglio Provinciale di Trento d.d. 14 luglio 2015

Oggetto:

Relazione sull’attività svolta dal Difensore Civico e Garante dei Minori nell’anno 2014

Significativo intervento del Consigliere Filippo Degasperi (M5S) in materia di minori collocati fuori famiglia sulla scorta di quanto sottoscritto dal Difensore Civico nell’estratto della relazione annuale anno 2014 a pag 46 che per completezza di informazione viene riportata integralmente.

“Nel primo settore (servizi sociali) si è cercato di intervenire con percorsi di mediazione per permettere un miglior dialogo fra genitori ed assistenti sociali nell’interesse del minore, con riguardo alla serenità e sicurezza. Tuttavia in alcuni casi la situazione è rimasta difficile, perché, per carenza di fondi, sono risultate
prospettabili solo soluzioni residenziali, anche in casi in cui si sarebbero rivelate idonee soluzioni meno drastiche, di carattere semiresidenziale. Infatti la gestione dei posti residenziali appartiene alla competenza provinciale, mentre quella dei posti diurni o semiresidenziali spetta ai comuni o alle comunità di valle e non è
possibile fare modifiche nelle programmazioni delle limitate risorse disponibili, perché gli enti gestori sono soggetti diversi. Tale limitazione di risorse crea poi difficoltà soprattutto ai servizi sociali dei centri abitati più numerosi, atteso che tali istituzioni non riescono sempre a proporre un’adeguata soluzione alle problematicità in essere e talvolta, dovendo agire nei limiti delle proprie funzioni, aumentano le difficoltà di
relazione con i genitori più fragili, che non riescono a comprendere alcune scelte delle istituzioni o alcune lunghe attese, inesistenti in passato.”