Art. 337 ter Codice Civile. Provvedimenti riguardo ai figli (*)

(*) Articolo inserito dall’art. 55, D.Lgs. 28 dicembre 2013, n. 154; tale modifica entra in vigore dal 7 febbraio 2014.

Il figlio minore ha il diritto di mantenere un rapporto equilibrato e continuativo con ciascuno dei genitori, di ricevere cura, educazione, istruzione e assistenza morale da entrambi e di conservare rapporti significativi con gli ascendenti e con i parenti di ciascun ramo genitoriale.

Per realizzare la finalità indicata dal primo comma, nei procedimenti di cui all’articolo 337-bis, il giudice adotta i provvedimenti relativi alla prole con esclusivo riferimento all’interesse morale e materiale di essa. Valuta prioritariamente la possibilità che i figli minori restino affidati a entrambi i genitori oppure stabilisce a quale di essi i figli sono affidati, determina i tempi e le modalità della loro presenza presso ciascun genitore, fissando altresì la misura e il modo con cui ciascuno di essi deve contribuire al mantenimento, alla cura, all’istruzione e all’educazione dei figli. Prende atto, se non contrari all’interesse dei figli, degli accordi intervenuti tra i genitori. Adotta ogni altro provvedimento relativo alla prole, ivi compreso, in caso di temporanea impossibilità di affidare il minore ad uno dei genitori, l’affidamento familiare. All’attuazione dei provvedimenti relativi all’affidamento della prole provvede il giudice del merito e, nel caso di affidamento familiare, anche d’ufficio. A tal fine copia del provvedimento di affidamento è trasmessa, a cura del pubblico ministero, al giudice tutelare.

La responsabilità genitoriale è esercitata da entrambi i genitori. Le decisioni di maggiore interesse per i figli relative all’istruzione, all’educazione, alla salute e alla scelta della residenza abituale del minore sono assunte di comune accordo tenendo conto delle capacità, dell’inclinazione naturale e delle aspirazioni dei figli. In caso di disaccordo la decisione è rimessa al giudice. Limitatamente alle decisioni su questioni di ordinaria amministrazione, il giudice può stabilire che i genitori esercitino la responsabilità genitoriale separatamente. Qualora il genitore non si attenga alle condizioni dettate, il giudice valuterà detto comportamento anche al fine della modifica delle modalità di affidamento.

Salvo accordi diversi liberamente sottoscritti dalle parti, ciascuno dei genitori provvede al mantenimento dei figli in misura proporzionale al proprio reddito; il giudice stabilisce, ove necessario, la corresponsione di un assegno periodico al fine di realizzare il principio di proporzionalità, da determinare considerando:

1) le attuali esigenze del figlio.

2) il tenore di vita goduto dal figlio in costanza di convivenza con entrambi i genitori.

3) i tempi di permanenza presso ciascun genitore.

4) le risorse economiche di entrambi i genitori.

5) la valenza economica dei compiti domestici e di cura assunti da ciascun genitore.

L’assegno è automaticamente adeguato agli indici ISTAT in difetto di altro parametro indicato dalle parti o dal giudice.

Ove le informazioni di carattere economico fornite dai genitori non risultino sufficientemente documentate, il giudice dispone un accertamento della polizia tributaria sui redditi e sui beni oggetto della contestazione, anche se intestati a soggetti diversi.

Alienazione Parentale: commenta l’Avvocato Mazzola il recente decreto del Tribunale di Milano

Pubblicato il Lascia un commento
Milano 27 marzo 2017 Scrive l Avvocato Marcello Adriano Mazzola qui in una breve dichiarazione video dalle pagine web del "il Fatto Quotidiano." Corriere.it Spinta a disprezzare il padre. "L’autorevole ‘Sezione famiglia’ del tribunale di Milano ha affrontato senza timore un caso di alienazione genitoriale (Trib. Milano, IX civ., decreto 9 – 11 marzo 2017, Pres. Amato,…
Categorie: Affido Condiviso, Alienazione Parentale, Area Giuridica, Bigenitorialità, Cronaca Di Figli Contesi, In Evidenza, Primo Piano, Sentenze

Bigenitorialità e Alienazione Parentale: Flash mob di sensibilizzazione ad Arco, TN

Pubblicato il Lascia un commento
Trento marzo 2017 Festa del Papà Sabato 18, vigilia della festa del papà, flash mob ad Arco con il M5S per il diritto all’educazione dei figli. Con questo comunicato stampa il Movimento Trentino invita la cittadinanza a prendere parte a questo momento di sensibilizzazione su bigenitorialità ed Alienazione Parentale. Tra i genitori presenti a portare la loro…
Categorie: Affido Condiviso, Alienazione Parentale, Bigenitorialità, Eventi, In Evidenza, Primo Piano, Rassegna Stampa, Registro Della Bigenitorialità

Bigenitorialità 3.0, Dott.ssa Tiziana Restifo. Genitorialità: dal cambiamento sociale a quello giurisprudenziale

Pubblicato il Lascia un commento
Gorgonzola MI 11 marzo 2017 Giornata formativa Bigenitorialità 3.0 Interesse e diritto dei minori Le tematiche inerenti il diritto familiare necessitano di una certa dimestichezza con discipline diverse quali il diritto, la sociologia, la psicologia e le scienze educative, e di una «lingua comune» a tutti coloro che operano nella cura dei legami familiari (giudici, avvocati, neuropsichiatri…
Categorie: Affido Condiviso, Bigenitorialità, Eventi, In Evidenza, Materiali, Primo Piano

L’amore non si divide i PAPA’ non SI rottAMANO flash mob di Trentino 5 stelle

Pubblicato il Lascia un commento
Arco TN sabato 18 marzo Evento L'alienazione genitoriale o parentale e' una grave forma di abuso contro i bambini coinvolti in separazioni conflittuali. In caso di separazioni, in primis deve essere tutelato il diritto dei figli a preservare la bigenitorialita', ossia la partecipazione attiva di entrambi i genitori nel progetto educativo dei figli. Per informare…
Categorie: Affido Condiviso, Alienazione Parentale, Bigenitorialità, Eventi, In Evidenza, Primo Piano

Tribunale di Brindisi. Affidamento condiviso: la sezione civile, famiglia, adotta linee guida nel pieno rispetto delle normative e del principio di bigenitorialità. Il testo.

Pubblicato il Lascia un commento
Lo stato dell'arte: nuove norme in materia di affidamento condiviso dei figli La relazione Filippin Riferisce sui disegni di legge in titolo la senatrice FILIPPIN (PD), la quale sottolinea come tutte le proposte legislative in esame muovano da una valutazione condivisa circa la necessità di un intervento normativo che tenga conto di come l’esperienza applicativa della legge n.…
Categorie: Affido Condiviso, Area Scientifica, Bigenitorialità, In Evidenza, Leggi E Normative, Materiali, Normativa Italiana, Primo Piano

La tua firma per la Bigenitorialità

Pubblicato il Lascia un commento
Registro della Bigenitorialità: petizione. Riceviamo notizia di questa petizione dal Sig. Alessandro Martorana, cittadino attivista, vicino agli argomenti riguardanti la Bigenitorialità, che ci responsabilizza maggiormente, indicandoci quali destinatari dell'iniziativa, in questo impegno civile volto alla massima diffusione del Registro della Bigenitorialità e sensibilizzazione delle tematiche riguardanti le famiglie. Ringraziamo ed accogliamo l'iniziativa volentieri, invitandoVi a sottoscrivere e…
Categorie: Affido Condiviso, Bigenitorialità, In Evidenza, Materiali, Registro Della Bigenitorialità

Perizia di abuso contestata: 7 psicologi su 15 del Consiglio lombardo dell’Ordine minacciano le dimissioni. Bambina suggestionata. Padre condannato

Pubblicato il Lascia un commento
Milano, febbraio 2017 "La perizia è la summa di tutto ciò che non si dovrebbe fare in sede di esame."  A sostenerlo, questo l'articolo del Corriere della Sera d.d. 3 febbraio u.s, il Dott. Mauro Grimoldi, uno dei sette, ex presidente dell’Ordine, che aggiunge: "il Consiglio non è stato in grado di valutare tutta la gravità dell’atto e delle…
Categorie: Affido Condiviso, Bigenitorialità, Cronaca Di Figli Contesi, Deontologia Ordini Professionali, Diritto Europeo Ed Internazionale, In Evidenza, Normativa Italiana, Primo Piano, Rassegna Stampa

Botte a casa di mamma, bambini al sicuro dal padre

Pubblicato il Lascia un commento
Pomezia-Roma maggio 2016/febbraio2017 Un caso inconciliabile con qualsiasi fattispecie di procedura riferibile alla tutela dei minori, - ne avevamo già scritto in questo articolo - ed in questo caso del padre separato; portato all'attenzione del SS competente per zona nel maggio 2016, ove si ipotizzava - sulla scorta del riferito dei minori e delle fotografie con…
Categorie: Affido Condiviso, Bigenitorialità, Cronaca Di Figli Contesi, In Evidenza, Primo Piano, Rassegna Stampa

Padri separati: assegno di mantenimento non più sostenibile. In aumento il mancato assolvimento agli obblighi di assistenza familiare e le cause civili e penali.

Pubblicato il Lascia un commento
Si registra un aumento costante di padri separati impossibilitati a mantenere l'impegno, concordato con l'ex partner o imposto in sede giudiziaria, ad assolvere agli obblighi di assistenza familiare. In trend con il rapporto Caritas 2014 che fotografava la situazione degli oltre 4 milioni di padri separati, 800 mila dei quali in stato di assoluta povertà. "Imputata"…
Categorie: Affido Condiviso, Bigenitorialità, In Evidenza, Primo Piano

L’inferno di un padre separato e dei suoi figli che chiedono protezione da presunti maltrattamenti materni e abusi sessuali. L’assenza delle istituzioni. La cronologia degli eventi.

Pubblicato il Lascia un commento
Un caso inconciliabile con qualsiasi fattispecie di procedura riferibile alla tutela dei minori, ed in questo caso del padre separato. Portato all'attenzione del SS competente per zona nel maggio 2016, ove si ipotizzava - sulla scorta del riferito dei minori e delle fotografie con morsi, ecchimosi ecc. - il reato di maltrattamenti in famiglia -…
Categorie: Affido Condiviso, Bigenitorialità, In Evidenza, Primo Piano